Christina Underhill Danielli

Christina Underhill Danielli
Testi per eventi a Spazio Menexa

Giorno di festa
12 Dic 2017 - 12 Gen 2018

Christina Underhill Danielli lavora come restauratrice dal 1996. Consegue il Bachelor of Arts al Barnard College (Columbia University) in storia dell’Arte nel 1986, dove lavora anche come assistente Curatore della Columbia University Art Gallery (Joe and Emily Lowe Foundation Curatorial Internship). Nel 1989 si laurea in Lettere con indirizzo in Storia dell’Arte presso l’Università La Sapienza di Roma. In seguito ad alcuni esperienze lavorative presso gallerie d’arte a Roma, decide di intraprendere la professione di restauratrice frequentando un corso triennale della Regione Lazio e poi specializzandosi nel restauro di pitture murali con il corso ICCROM (Conservation of Mural Paintings) nel 1998.

Nonostante la specializzazione, la sua curiosità per le tecniche artistiche e i diversi materiali che costituiscono le opere d’arte la portano a fare diverse esperienze all’estero su interventi di restauro molto diversi tra loro. Dal 2000 lavora su dipinti murali in diversi cantieri in Italia, Inghilterra e Francia. Tra il 2000 e il 2001 fa un’esperienza lavorativa al Guggenheim Museum di New York, dove si occupa del restauro di alcune opere contemporanee di grandi dimensioni. Durante gli stessi anni si appassiona al restauro archeologico in seguito ad un’esperienza a Petra, in Giordania, collaborando in seguito come consulente e restauratrice a diversi progetti internazionali. In questi ultimi anni lavora come collaboratrice esterna per la Soprintendenza Archeologica di Roma.

Una parte importante della sua professione è condividere le sue esperienze e insegnare a studenti la Storia dell’Arte e le tecniche di restauro, attività cui si dedica dal 1995, insegnando presso diverse Università americane in Italia (American University of Rome, University of New Hampshire in Italy, IES Abroad Italy) e come tutor sugli scavi archeologici con L’Università di Helsinki e l’ACOR (American Center for Oriental Research) in Giordania.

Critico aggiornato il 4 dicembre 2017 - 15:25